Abbonati GRATIS:  Salento Notizie cronaca su RSS 
Salento Lecce Brindisi Taranto Gallipoli Otranto Grottaglie Ostuni Manduria Nardò Leverano Castrignano del Capo Porto Cesareo
Ambiente Attualità Avvisi Cultura Cronaca Dal comune Concorsi Economia Salute Spettacoli-Eventi Sport Politica Gossip Lavoro

Tutti in scena: “Le nozze di Figaro” di Mozart e il Conservatorio Tito Schipa di Lecce

» Salento Notizie Lecce Spettacoli

1 Amelia Felle
Martedì 24 luglio 2012 ore 21,30
Lecce – Cortile dei Celestini

Martedì 24 luglio alle 21,30 a Lecce, nel Cortile dei Celestini, a Lecce, sarà rappresentato il raffinato e coinvolgente capolavoro della storia del melodramma, "Le nozze di Figaro" di Wolfgang Amadeus Mozart: si tratta della nuova produzione del Conservatorio di Musica “Tito Schipa” di Lecce, realizzata in collaborazione con l’Orchestra Sinfonica ICO Tito Schipa della Provincia di Lecce.

L’opera mozartiana racconta, con divertita intelligenza, una storia d’amore in un mondo che crolla.
Il congegno teatrale è perfettamente calibrato, l’intrigo della commedia, che farà esplodere le convenzioni del teatro del Settecento anticipando così il vaudeville ottocentesco, si dipana tra molti colpi di scena e impreviste agnizioni, per sciogliersi infine in un happy end caratterizzato da un abile inganno.
Nella rappresentazione quasi integrale dell’appuntamento leccese, la regia, la preparazione vocale e la concertazione dell’allestimento sono firmati dal noto soprano barese Amelia Felle, docente di Musica Vocale da Camera al Tito Schipa e sono il risultato finale del laboratorio annuale che ha coinvolto, con entusiasmo, moltissimo impegno, dedizione e convinzione, i migliori allievi del Tito Schipa.
Il laboratorio, nato con lo scopo di mettere in contatto le diverse professionalità del repertorio operistico, è stato mosso dalla forte volontà di offrire agli allievi una formazione completa per il palcoscenico.
“Dare agli allievi più preparati il modo di capire come si affronta e si mette in scena in maniera professionale una produzione operistica non è stato semplice” – dichiara Amelia Felle - “I problemi sono tantissimi: dalla preparazione musicale a quella tecnica, dal trucco al costume, dalla concertazione alla recitazione, dalla memoria alla dizione . …”
Il cast è formato da: Gianluigi Palma nel ruolo di Figaro, Marzia Marzo (Susanna), Jorge Abarza Sutter (Conte), Maria Luisa Lattante (Contessa), Anna Brull (Cherubino), Silvia Susan Rosato Franchini (Marcellina), Giorgio Schipa (Bartolo), Antonio Aprile (Basilio), Maria Luisa Mossuto (Barbarina), Theodoros Moutevelis (Antonio/don Curzio). Tutti allievi che, sebbene ancora tanto giovani, hanno nel loro curriculum notevoli affermazioni in importanti competizioni nazionali.
Maestro al cembalo Sviatlana Rynkova, voce recitante Corrado de Bernart.
L’Orchestra sinfonica I.C.O. della Provincia di Lecce sarà diretta da Marcello Panni.

Amelia Felle, soprano dalla carriera internazionale, è diplomata in Pianoforte e Canto. Ha debuttato a Bari nel 1981 a soli 19 anni come soprano con l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, in oratori di Vivaldi e Pergolesi. Ha vinto il Concorso Liederistico Internazionale di Finale Ligure ed il “Voci Nuove per la Lirica A. Belli” di Spoleto. Da questo momento ha debuttato nei ruoli principali di “Elisir d’amore”, “Don Pasquale”, “ Nozze di Figaro”, “Lucia di Lammermoor”, “Il Barbiere di Siviglia”di G. Rossini, il ruolo di Donna Anna nel “Don Giovanni” di W. A. Mozart, Jemmy il “Guglielmo Tell” di Rossini e tanti altri, esibendosi nei teatri più autorevoli e prestigiosi del mondo della lirica (Teatro Lirico di Montecarlo, Comunale di Bologna, Scala di Milano, Fenice di Venezia, Petruzzelli di Bari, Regio di Parma, Comunale di Modena, Comunale di Reggio Emilia …) sotto la direzione di blasonate bacchette tra cui Peter Maag, Gianluigi Gelmetti, Riccardo Muti, Daniel Oren, Giuseppe Sinopoli, …
Una carriera che l’ha portata ad avere, negli anni, numerosi riconoscimenti ed essere considerata una delle piu’ affermate voci italiane.

Maria Pina Solazzo – UPR Conservatorio “Tito Schipa” Lecce

Pubblicata il: 15/07/2012 

Condividi questo articolo
Segui Salento Notizie

 

 

Ti potrebbe interessare anche:

Lascia un commento

 

Invia questa notizie:
Nome Mittente:
Email Mittente:
Email Destinatario:
Inserisci un messaggio:
Inserisci il codice numerico di conferma:
Captcha

 

 

 

 

 

 

 
"Gilgamesh, l'epopea del Re di Uruk", una mostra al Must di Lecce
08102014 gilgamesh
Gilgamesh, re sumero di Uruk, in mostra al Must di Lecce dal 17 ottobre. Non solo un libro dunque, ma anche una mostra per l'eroe valoroso alla ricerca della propria uman..

separa

Il 25 e 26 ottobre la sesta edizione di “Casarano Fotografia”
08102014 casaranofotografia
L’associazione Photosintesi e il Comune di Casarano organizzano la sesta edizione di “Casarano Fotografia”, evento fotografico nazionale giunto alla sesta edizione e che ..

separa

Gallipoli - Efficientamento energetico: finanziamento da 636mila euro
Dopo il finanziamento da un milione di euro per la riqualificazione del litorale sud, un altro cospicuo intervento economico sta beneficiando il Comune di Gallipoli. L'ente di Pala..
Strumenti
le più lette
25082014 casting look of the year salento
25-08 Successo per il secondo casting The Look of the Year Puglia in Salento
26082014 la miss
26-08 ROSALBA MINERVINO INCORONATA REGINETTA DEL TACCO D’ITALIA 2014
25082014 the look year salento
25-08 The Look of The Year - seconda finale regionale
12092014 massari
12-09 Esordio allo Sciacca Film Fest di Massarì, il documentario deidicato alle maserie pugliesi del regista siciliano Accursio Graffeo
12092014 ivana spagna
12-09 “RADIO D'ITALIA NETWORK” A TAVIANO, SUL PALCO IVANA SPAGNA, VERSETA E LANIK

Leggi anche queste news

METEO - MALTEMPO al Sud. Rischio nubifragi e forti temporali anche in Puglia
Inaugurazione Open doors to art - 5 ottobre, h 19, a Palagiano
Il Tito Schipa al Giorno dell’EUtopia
Il Salento ama i giovani. I giovani amano Lecce2019
Presentato a Brindisi il “Gran Galà di Cake Design”
“Erborizziamo nel Parco”: giornata botanica dedicata all’Area Naturale Protetta